Pesce d’acqua dolce in cucina

Il fatto che io pratichi il Catch & Release, non significa affatto che non mangio pesce, ed in particolare le trote, solo che ho una filosofia consapevole della pesca. Quando ho voglia di trota, a parte che non catturi qualche iridea particolamente interessante (visto che questa specie non è assolutamente autoctona, ed è prevalentemente utilizzata per il pronto pesca) vado nei laghetti di pesca sportiva con le nipoti e gli amici, ci facciamo una garetta a chi prende di più oppure il pesce più grande o quello più piccolo, e poi di solito quanto appena pescato finisce immediatamente sulla griglia all’esterno del recinto del laghetto, dove ci si trova per passare un pomeriggio in compagnia.

In alternativa, ho trovato alcune ricette, che adoro per preparare la trota in maniera diversa dalle solite note e spesso anonime (in umido, alla griglia, al cartoccio, fritta…)

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: