Grazie Maestro!

E’ la prima cosa che ho pensato questa sera quando sono riuscito a cacciar fuori la prima delle due fario da sotto il ponticello di canale usato per l’irrigazione!!!


Dalle foto, forse, non ci si rende conto di quanto sia stata ardua, almeno per il sottoscritto, far posare la mosca quasi dall’altra parte del ponte. Ovviamente bisogna usare un sotto vetta, ma stando in acqua, alle spalle si ha la riva e la relativa vegetazione, anche se bassa, senza contare la quercia con le fronde protese verso l’acqua. Stando sopra la riva, non riuscivo ad arrivare in fondo, ovvero quasi dalla parte opposta del ponte, oppure la posa era troppo rumorosa, quasi uno schiaffo sull’acqua, incompatibile con la posa di un insetto vero.
Questa volta gli insegnamenti dei vari maestri, sono venuti in aiuto e sono serviti! Eccome anche, mi vien da dire!!!
La St.Croix comprata da Lucio, forse memore del maestro che la possedeva in passato, si è comportata come uno splendido cannone.
Il Finale da 450cm, secondo la sequenza modificata da Maurizio su quanto indicato dal grande Charles Ritz, si è disteso e posato in maniera encomiabile (almeno in qualche lancio).
Il “sottovetta”, non sempre buono, ma è stato sufficiente almeno nei casi in cui ha permesso la posa delicata e precisa della mosca a monte della trota che bollava.

Beh stasera, tutti gli elementi sopra citati, almeno nelle occasioni in cui il pescatore è riuscito mantenere la costanza del gesto del lancio, han funzionato come una sinfonia permettendo le due catture: splendidi esemplari di fario selvatiche, che stazionavano, bollando placidamente sotto il ponte (la seconda cattura non è stata fotografata per problemi di illuminazione🙂 ).

Dopo la ferrata, il pensiero è volato ai maestri che con estrema pazienza mi hanno insegnato o corretto il lancio…
Maestri quali Charles Ritz, che ha sviluppato la sequenza del finale a nodi; Lucio che oltre ad essere stato uno dei primi maestri di lancio già a fine anni ’80, ha voluto separarsi da una canna eccezionale;  Massimo Magliocco (della Flyfishing Masters) che grazie anche ai DVD e manuali pubblicati, mi ha permesso di vedere e riverdere la dinamica e la tecnica per eseguire correttamente i lanci; ma soprattutto un grazie al maestro per eccellenza: Maurizio (http://www.mauriziomolinaro.it) che di persona con estrema pazienza mi ha dato negli anni dei saggi e pazienti consigli… oltre che iniziarmi alla pesca a mosca assieme a Lucio, negli ultimi anni è stato un riferimento con cui mi son confrontato sulle varianti di questo o di quel lancio… che questa sera ho dovuto testare e provare, fino a trovare la variante più efficace.

Categorie: Uncategorized | 1 commento

Navigazione articolo

Un pensiero su “Grazie Maestro!

  1. Grazie Luca, per le parole dedicatemi. Non si è mai finito di imparare, tanto meno per il sottoscritto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: